Sicilia occidentale: le 10 spiagge che non potrai fare a meno di amare!

Sicilia occidentale: le 10 spiagge che non potrai fare a meno di amare!

Sicilia occidentale: le 10 spiagge che non potrai fare a meno di amare!

Sicilia occidentale: le 10 spiagge che non potrai fare a meno di amare!

10/08/2017

Lungo la costa che va dalla Riserva dello Zingaro a Monte Cofano, oltre alla meravigliosa Spiaggia di San Vito Lo Capo  si trovano delle incantevoli baie e calette, tute da visitare!

Se amate fare immersioni o snorkeling vi troverete nel posto giusto, la costa è infatti ricca di insenature, piccole grotte e trottoir, delle  piattaforme a pelo d’acqua simili alle barriere coralline (una conformazione carbonatica composta da gusci di molluschi).

Se desiderate stare lontani dalla folla rifugiatevi nella tranquillità di questi angoli di paradiso…ricchi di magia!

Non avrete che l’imbarazzo della scelta!

Grazie a questa piccola guida scoprirete la bellezza di alcuni angoli nascosti... preziosi per il vostro relax. 

• Isulidda

Questa  piccola baia prende il nome dallo scoglio che le si trova proprio di fronte “Isulidda” (piccola isola).  Sulla parete di roccia che domina la costa si può ammirare l’omonima torre. Un posto incantevole sia per il panorama sull’intero golfo che per la facilità con cui si può raggiugere. Adatta anche ai piccoli.
Qui si godono indimenticabili tramonti.

• Bue Marino

Incastonata sulla costa sotto il belvedere di Macari è bagnata da un mare che oscilla tra il verde smeraldo e il turchese, un vero gioiello della natura, questa piccola spiaggetta di ciottoli ha un suo particolare fascino.
Per la sua straordinaria bellezza  è stata fregiata nel 2015 del titolo di “spiaggia più bella d’Italia” in un concorso di  LegAmbiente.  Le sue acque degradano dolcemente e quindi sono adatte anche ai bambini.

• Caletta Rosa

Potremmo definire questa parte della scogliera una passerella sul mare. Le rocce, lisce e di un colore rosa cipria, scendono fino alle acque trasparenti e vi permettono di fare il bagno in un luogo magico. Utili le scarpette da mare, non molto adatto a bimbi piccoli.

• Scaru Brucia

Dopo aver superato la grande spiaggia di Baia Santa Margherita si va verso le altre piccole spiaggette. Scaru Brucia è una piccola insenatura di sabbia circondata da scogli piatti.

•A Chianca

Questa parte della costa è piatta come una lastra, da qui il suo nome  ‘A Chianca .  Qui si trovano i Trottoir: una lunga e piatta conformazione carbonatica litoranea che si rimane costantemente a pelo d’acqua. Formatisi in seguito ad un processo di cementificazione di gusci di alcune specie di molluschi, rappresentano un’importante biostruttura tipica del Mar Mediterraneo,  simile alle barriere coralline.
Qui il mare cristallino sembra una piscina, infatti  è subito profondo. Sono consigliate le scarpette da mare, sia per non scivolare tra gli scogli che per uscire comodamente dall’acqua.

Scaru Zu Asparu

Ottima questa spiaggetta se avete dei bambini, infatti l’insenatura è poco profonda e riparata dagli scogli laterali. Il suo nome  Scaru Zu Asparu significa insenatura dello Zio Gaspare, qui  probabilmente veniva  scaricato il pesce  per poi portarlo al mercato.

• Calazza 

Per raggiungere questa spiaggetta potete percorrere comodamente la  Via Calazza partendo da Castelluzzo.

E’ una delle cale più note della costa, facile da raggiungere, ampia e in buona parte sabbiosa.

Nelle sue vicinanze si trova un bunker risalente  all’ultima guerra.

• Calette Agliareddi

Poco lontane tra di loro, quasi all’ingresso della Riserva di Monte Cofano troviamo  le due splendide  calette di ciottoli bianchi degli Agliareddi.

Un angolo di grande bellezza da cui si domina tutto il golfo.  Facili da raggiungere anche in auto tramite una strada sterrata costiera.

• Torre Tono

Un bagno sotto l’antica Torre di difesa è un’esperienza indimenticabile. Lo spettacolo del Golfo, quasi sempre calmo,  con lo sfondo delle pareti rocciose di Cala Mancina sono davvero una delle cose più belle da vedere, per cui vale la pena di percorrere qualche centinaio di metri a piedi.
La Torre di “Tono” si trova infatti all’interno della Riserva di Monte Cofano. All’interno della Torre si può visitare una mostra sulle torri di avvistamento della zona. (Il biglietto d’entrata nella Riserva costa 2 euro).

VUOI DORMIRE A SAN VITO LO CAPO ?  

Scegli tra le numerose proposte

Case Vacanza - Bed&Breakfast - Residence - Hotel - Ville - Camere 


Autore: by
SanVitoweb.com
          

Cogli al volo le occasioni

Scegli un'offerta per la Tua vacanza a San Vito Lo Capo

Scopri le Offerte