Trapani, 10 cose da vedere in città

Trapani, 10 cose da vedere in città

Trapani, 10 cose da vedere in città

03/12/2017

Sull’estrema  punta occidentale della Sicilia sorge Trapani, città del sale, del vento e del mare più bello di tutta l’isola. Lungo i 40 chilometri di costa che arrivano fino a San Vito Lo Capo  si concentrano, infatti, le spiagge e  le località balneari più belle della Sicilia occidentale. 

 

Se volete vedere la città dall’alto fate un salto ad Erice, magari salendo in funivia...vedrete uno spettacolo unico!  

Il centro storico di Trapani ammalia con i suoi vicoli arabi, le sue bellissime chiese e i suoi sontuosi  palazzi, ma è soprattutto il profumo e la vista del mare ovunque a renderla affascinante.

La fama delle sue bontà culinarie è nota a tutti.
Il Pesto alla trapanese di cui il Commissario Montalbano si delizia, le Granite preparate ancora con le antiche ricette di famiglia, le Cassatelle dolci ma anche salate in brodo di pesce ,  le pizze (famose quelle di Calvino) il Cuscusu (questo è il suo antico nome) e poi  le Graffe con la ricotta e tanto altro ancora … libidine pura...dimenticate le diete!

Qui vi proponiamo 10 cose da non perdere, ma fatevi catturare ed ispirare girando a piedi per la città, respirate il vento che soffia tra le vie sinuose e porta in giro il profumo del mare, innamoratevi dei suoi scorci ricchi di storia, immersi in una luce abbagliante.

1 Torre di Ligny

Un’ imponente, ma anche elegante, Torre di difesa  in tufo e pietra, si erge  sulla punta estrema della città di Trapani.  La lingua di terra su cui si trova divide il Mediterraneo dal Tirreno  e dalla sua terrazza si scopre una città abbracciata dal mare.
Venne eretta nel 1671 per volere del vicerè spagnolo, Claudio La Moraldo e oggi è sede del Museo Civico Antropologico.
Location perfetta per numerosi eventi estivi ed interessanti mostre e manifestazioni culturali.  Si raggiunge percorrendo una strada pedonale costeggiata a sud da una scogliera e sul lato nord da una piccola spiaggia meta di molti bagnanti.

 2 Castello della Colombaia

Chi giunge per mare a Trapani viene accolto da un Castello eretto su un piccolo isolotto  sul porto. E’ il castello della Colombaia o castello di mare. Molto suggestivo, non solo per la sua posizione ma anche per la storia millenaria di cui è intriso. La sua prima torre di difesa venne eretta dal cartaginese Amilcare Barca nel 260 a C. e ha assistito alle grandi battaglie navali tra Romani e Cartaginesi.
Le sue radici affondano addirittura nel  mito, si narra infatti che qui si fermassero le colombe, giunte dall’africa, destinate alla Dea Astarte, il cui tempio si trovava nella vicina Erice.
Le sue pietre sono intrise della storia millenaria di Trapani.

 3  Mura di Tramontana

Del passaggio degli spagnoli a Trapani  rimane anche una bellissima Cinta muraria realizzata per difendere la città dagli attacchi dei nemici.  Si trova sul lato nord della città e la si può percorrere partendo dalla piazza dell’ex Mercato del Pesce  fino al possente Bastione Conca. Una vista magnifica sulla città antica, particolarmente suggestiva al tramonto. 

Porta Oscura e Orologio astronomico

Una delle più antiche porte della città si trova in via Torrearsa, nel cuore del centro storico.  Nel  1596 sulla porta venne eretta una torre dove fu installato un Orologio Astronomico. Ancora oggi è possibile ammirare questo splendido  meccanismo che segna le ore, le stagioni e le fasi lunari. 

Palazzo della Giudecca

Trapani conserva nel suo antico quartiere ebraico  uno degli esempi  più interessanti di stile catalano plateresco presenti in Sicilia, il Palazzo della Giudecca.  Questo elegante edificio, con una bellissima facciata in bugnato a punta di diamante, fu costruito dalla famiglia Ciambra nella prima metà del ’500. Possiede una torre laterale ed un portale ogivale.

6 Chiesa di San Pietro

La chiesa sorge nel più antico quartiere della città e nel  1076 il conte Ruggero volle ampliarla. La chiesa custodisce gelosamente uno degli strumenti musicali più famosi al mondo, l’organo di Francesco La Grassa, unico nel suo genere.

Chiesa di Sant’Agostino

Dell’edifico originario, una ex cappella dei Templari dedicata a San Giovanni Battista, resta il prospetto principale, con il suo ampio rosone gotico del 1100, mentre l’abside distrutto dai bombardamenti  del 1943 è stato ricostruito. Oggi è sede di una esposizione permanente di opere sacre.  Si trova nella deliziosa Piazzetta Saturno a pochi passi da Corso Vittorio Emanuele.

8 Palazzo della Vicaria

In via San Francesco si possono ammirare quattro imponenti telamoni sulla facciata dell’ex carcere costruito  nel 1600. Oggi le sale dell’edificio sono utilizzate per esposizioni e incontri culturali.

9 Chiesa del Purgatorio

Dodici statue degli Apostoli  fanno bella mostra di sé nella bella facciata barocca della Chiesa delle Anime Sante del Purgatorio, realizzata dall’architetto Giovanbattista Amico. La chiesa custodisce al suo interno le 20 Vare dei Misteri di Trapani, si trova nelle piazza omonima a pochi passi dalla Cattedrale.

10 Ex Piazza Mercato del pesce

La bella esedra di Piazza Mercato venne realizzata nel 1874 da Giovan Battista Talotti ed  è stata in passato sede del mercato della città. Sotto il suo porticato, i venditori ambulanti vendevano i loro prodotti mentre i pescatori con il loro banchetto mettevano  in mostra il pesce appena pescato.
Oggi la bella statua di Venere  posta al centro della piazza accoglie i visitatori che iniziano da qui il percorso verso le mura di tramontana.  La piazza è la location di numerosi eventi culturali e gastronomici  tra cui Stragusto, festival internazionale dello streetfood.

 


Autore: by
SanVitoweb.com

Mappa

          

Cogli al volo le occasioni

Scegli un'offerta per la Tua vacanza a San Vito Lo Capo

Scopri le Offerte