Incontriamoci in via Venza...

Incontriamoci in via Venza...

Incontriamoci in via Venza...

13/07/2015

Si apre il prossimo 13 luglio la sedicesima stagione di Libri, autori e bouganvillee, la rassegna di incontri letterari curata da Giacomo Pilati; un classico ormai dell’estate siciliana.
Scrittori e giornalisti si danno appuntamento in via Venza per raccontare il loro ultimo libro e soprattutto per dialogare con le centinaia di spettatori che fanno da cornice alla manifestazione.

Ad aprire la kermesse letteraria, Aldo Cazzullo, politologo ed editorialista del Corriere della Sera. Il libro che presenta a San Vito Lo Capo “Possa il mio sangue servire”, un best seller della saggistica di queste ultime settimane, è il racconto controcorrente della Resistenza, patrimonio della nazione e non di una fazione.

Il 15 luglio tocca al fenomeno editoriale del momento, Luca Bianchini che col suo “Ci credi al destino” è ai primi posti della classifica dei libri più venduti.

Andrea Vitali, uno degli autori italiani più venduti all’estero, con oltre due milioni di libri venduti in Italia, il 17 luglio propone il suo ultimissimo libro “Cece”, esilaranti e improbabili personaggi mettono in scena una giostra di irresistibile comicità .

Il 21 luglio Giacomo Di Girolamo racconta la sua Spoon river italiana in “Dormono sulla collina”, un’opera mastodontica, tragica e poetica, lirica e comica, ottimista e disperata, destinata a divenire un classico.

Il 24 luglio Margherita Asta e Michela Gargiulo evocano a trenta ani di distanza “Con te in un futuro aprile”, una pagina di storia italiana, la strage di Pizzolungo, vissuta tragicamente da Margherita allora bambina.

Il 30 luglio è l’ex giudice Gherardo Colombo del celebre pool della Procura milanese a raccontare la stagione di Mani Pulite nel libro “Lettera a un figlio su mani pulite”, gli anni drammatici e carichi di speranza che lo hanno visto tra i protagonisti della più importante inchiesta giudiziaria della recente storia d'Italia .

Il 3 agosto è Corradino Mineo , senatore, già direttore di Rainew 24, protagonista di via Venza con “Il caffè amaro”, un'analisi sul cambiamento dei comportamenti e  dei ruoli dovuti alla "crisi delle ideologie".

Il 7 agosto con Giuseppina Toregrossa e il suo “La miscela segreta di casa Olivares”, rivive una folla di personaggi umili ma capaci di profonda umanità. Una grande saga sullo sfondo magico di una Sicilia piena di aromi.

L’11 agosto Lirio Abate presenta “I re di Roma”, la grande inchiesta giornalistica da cui ha preso le mosse Mafia capitale, politici, criminali, funzionari pubblici.

Katia Ricciarelli il 17 agosto con “Da donna a donna” svela la sua vita privata crocevia di grandi incontri e di una carriera sfolgorante.

Il 20 agosto Alessandro D’Avenia e il suo “Ciò che inferno non è”, un affresco poetico della Palermo di don Pino Puglisi.

Il 28 agosto Matteo Collura e la sua “La badante”, un singolare romanzo si interroga su uno dei temi cruciali del mondo contemporaneo: il protrarsi, sempre più medicalizzato, della vita, che però non di rado trasforma la vecchiaia in una crudele solitudine.

Il 30 agosto chiudono la rassegna Luciano Mirone e Antonio Bonanno con una graphic novel su “Cosimo Cristina”, la storia del primo giornalista ucciso dalla mafia. Un ragazzo di 25 anni che alla fine degli anni Cinquanta dichiara guerra a Cosa nostra e viene ammazzato attraverso il suicidio.


Autore: by
SanVitoweb.com

Mappa