Polle del Crimiso, le terme libere degli dei

Polle del Crimiso, le terme libere degli dei

Polle del Crimiso, le terme libere degli dei

Le Polle del Crimiso, note anche come Bagni liberi di Segesta, oltre ad essere un luogo fortemente suggestivo, immerso nella campagna siciliana, sono strettamente legate ad un racconto della mitologia greca.

Il fenomeno di queste acque vulcaniche, dal potere rigenerante, fu collegato dagli abitanti dell’antica Segesta, ad un episodio mitologico secondo il quale,  Krimisòs, divinità fluviale,  avrebbe riscaldato le acque di questo fiume per soccorrere la ninfa Egesta fermatasi per riposare sulle sue sponde, dopo la drammatica fuga da Troia. La Ninfa divenuta in seguito sua sposa diede il nome alla città di Segesta.

Ma al di là del mito, molte sono le testimonianze storiche che parlano della bontà di queste acque, da Strabone a Plinio il Vecchio.

Siamo nel cuore della provincia di Trapani a pochi chilometri dalle mete più interessanti della Sicilia occidentale: San Vito Lo CapoErice, la Riserva delle Saline, Mozia, Selinunte... 

Le Polle del Crimiso si trovano nelle immediate vicinanze del Centro Termale Segestano  di Castellammare del Golfo, uno stabilimento privato, dove è possibile effettuare tutto l’anno  vari tipi di trattamenti termali ed estetici.

Le acque del fiume Caldo raggiungono i 46/47 gradi ed affiorano in un contesto naturale stupendo tra olendri, fichi d'india, canneti e piante di ricino e soprattutto sono totalmente gratuite.

La prima vasca si trova proprio nelle vicinanze del parcheggio e ci si arriva agevolmente dopo aver guadato un piccolo torrentello. 

DORMIRE A SAN VITO LO CAPO

La seconda, più grande, si raggiunge seguendo il corso del ruscello, un percorso semplice ma molto suggestivo. Attraversato un tunnel di canne fluviali si cammina tra alte pareti rocciose  e grandi massi fino alla radura dove si apre la seconda vasca. Qui si trova anche una piccola grotta che molti utilizzano come sauna. 

Immersi in queste  acque rilassanti si gode della bellezza del luogo, della sua vegetazione  ricca di profumi e colori, del silenzio rotto dal canto degli uccelli,  in una magica dimensione che sembra  riportarci  indietro nel tempo.

Dopo un bel bagno rilassante, se amate camminare, potrete fare una puntatina nella vicina area archeologica di Segesta, per una visita al bellissimo tempio siculo-dorico del V sec a.C oppure potete raggiungere Castellammare del Golfo  per una passeggiata nel porto.

Come arrivare

In auto:
Da San Vito Lo Capo:  SS 115 provinciale  fino a  Castellammare del Golfo quindi si segue la segnaletica  per lo Stabilimento delle Terme.

Poco prima dell’entrata delle Terme di Segesta girare sulla stradina e proseguire  a sinistra fino al fiume dove si trova un piccolo parcheggio.

Attenzione:
Portate con voi un asciugamano e  delle scarpette chiuse di ricambio; è consigliabile un controllo medico se è la prima volta che vi immergete in acque termali, poiché l’alta temperatura non è adatta a tutti.

Cerchi un alloggio a San Vito Lo Capo o nei dintorni?

 Dormire a San Vito Lo Capo

Seguici su Facebook 


Autore: by
SanVitoweb.com

Mappa