24 ore per raccontare la Passione di Cristo

24 ore per raccontare la Passione di Cristo

24 ore per raccontare la Passione di Cristo

In Sicilia, tra le manifestazioni legate alla Pasqua, la Processione dei Misteri di Trapani è sicuramente la più spettacolare ed emozionante.
La Processione si muove attraverso le vie del centro storico di Trapani per 24 ore, dal Venerdì al Sabato, ed è per questo considerata la Processione più lunga d’Italia.

Trapani dista soltanto 40 minuti da San Vito Lo Capo e può essere raggiunta comodamente anche con Transfer privati.

Ciò che la rende straordinaria è la partecipazione corale della gente che accompagna i sacri gruppi fino al rientro nella Chiesa del Purgatorio, dove vengono custoditi per il resto dell’anno.

Ogni Gruppo, espressione della maestria degli artigiani trapanesi del ‘600 e ‘700, rappresenta una scena della passione di Cristo, il più antico tra essi è l’Ascesa al Calvario.
Le Opere sono state realizzate in tela, legno e colla e poggiate su una base in legno, ogni gruppo, in occasione del Venerdì Santo, viene addobbato con argenti, ex-voto e fiori, in una sorta di gara tra le Maestranze.
Inizialmente i Gruppi Sacri erano soltanto sei, oggi si possono ammirare 18 Gruppi e 2 Simulacri.

Se volete assistere all’uscita della Processione dovete recarvi di mattina in centro storico perché la piazzetta dinanzi alla Chiesa del Purgatorio è molto piccola e affollata. Vi consiglio di provarci perché è davvero un’esperienza particolarmente toccante insieme al momento del rientro che invece avviene il sabato mattina.

La processione si può seguire lungo tutto il percorso che si dipana tra le vie della città anche di notte, ed è proprio allora che si comprende la vera essenza di questa antica tradizione.

Le bande musicali, dopo la pausa notturna, tornano a suonare alle prime luci dell'alba e accompagnano l’entrata dei Gruppi nella Chiesa, uno dei momenti più emozionanti per il pubblico e soprattutto per i portatori che quasi sempre irrompono in abbracci e pianti liberatori.

Un rito che si rinnova da 400 anni in un misto di religiosità, tradizione e un pizzico di folklore che invadono la città tra il sentore dei ceri accesi, l'emozione dei fedeli e la curiosità dei turisti.

Come arrivare da San Vito Lo Capo a Trapani

Dormire a San Vito Lo Capo


Autore: by
SanVitoweb.com

Mappa