Riserva di Monte Cofano - San Vito lo Capo - San Vito Web

Riserva di Monte Cofano

Monte Cofano

Travolti dal fascino di una Riserva Naturale

Riserva Monte Cofano Torre Tono

La Riserva di Monte Cofano si trova nel comune di Custonaci a metà strada tra San Vito Lo Capo e Trapani ed è, vi assicuro, una tra le più interessanti attrazioni naturali della costa trapanese.
Il mare cristallino di un blu indefinito fa da contorno aa promontorio di  natura calcarea del monte che separa il golfo di Castelluzzo, ad  est, dal golfo di Bonagia, ad ovest.

Partendo da San Vito Lo Capo, si giunge all’ingresso est della Riserva in poco meno di venti minuti d’auto; si entra pagando un piccolo ticket e si prosegue a piedi fino alla Tonnara di Cofano.
Qui si trova la bellissima Torre di Tuono, unica in Sicilia con la sua forma quadrata a pareti concave,  eretta nel 1500 a difesa della tonnara e dell’antico borgo marinaro.  Fare il bagno accanto all’antica Torre è un vero lusso, questo limpido specchio di mare, lontano dalle folle, vi farà sentire un po’ speciali.

Protetta dal silenzio, invasa dalle rigogliose Palme nane e dai coreografici  ciuffi della Disa, costellata da enormi rocce rotolate fino al mare,  la Riserva di Monte Cofano è un luogo terribilmente affascinante dove il tempo sembra essersi fermato.

Chi ama praticare il trekking o la mountain bike può percorrere il periplo del monte grazie ad un sentiero della forestale che parte dal lato est ( Lato Castelluzzo) ed arrivare fino all’ingresso ovest sul lato di Custonaci.
Lungo il sentiero  incontrerete una piccola cappella dedicata al Crocefisso nei pressi della Grotta del Crocefisso e poco più avanti la Torre di San Giovanni che, a differenza di quella di Tuono, faceva parte del sistema di fortificazioni volute dal regno borbonico a difesa delle coste siciliane.

I più audaci e con buoni scarponi possono invece salire dal Sentiero Scaletta, superare la sella e proseguire sul sentiero della forestale. Un ripido sentiero giunge quasi in prossimità della vetta, partendo da Piano Alastre ma è consigliabile salire solo con un esperto della zona. 
A 247m s.l.m. si trova una pozza stagionale che, asciutta in estate, si riempie in inverno d’acque e di piccoli  crostacei.

Le pareti rocciose si presentano aspre e ripide, soprattutto sul versante nord-occidentale, e superata Punta del Saraceno in direzione sud-ovest, scendono a picco sul mare, creando piccole e deliziose calette.
Se l'escursione avviene in piena estate si consiglia, vivamente, di evitare le ore più calde e di portare sempre con sé dell'acqua.

Sul versante  ovest, in direzione del paese di Custonaci, si aprono diverse grotte sul costone del monte, molto  importanti sotto il profilo geologico; le più famose sono in località Scurati,  presentano tracce di insediamenti del periodo preistorico di enorme valore, fossili, armi, utensili di selce, graffiti, risalenti fino al Paleolitico Superiore.
Nell'800, queste grotte, furono rifugio di eremiti mentre durante l'ultima guerra divennero ricovero degli sfollati; oggi vengono utilizzate soltanto come riparo per animali e deposito di masserizie e attrezzi di lavoro.
La più famosa di queste grotte è la Grotta Mangiapane, dal nome della famiglia che la abitò fino a metà del ‘900;  si tratta di un piccolo agglomerato rurale  costituito da modeste casette, una cappella e minuscole stradine acciottolate che nel periodo natalizio, dagli anni 80, viene trasformato in un delizioso Presepe Vivente, alla  cui  realizzazione partecipa tutta la comunità del vicino paesino di Custonaci.

La riserva ospita diverse specie di uccelli, alcuni anche rari, come il falco pellegrino, il gheppio e la poiana, ma anche il corvo imperiale, il colombo selvatico, il rondone e, tra le specie marine, il comune gabbiano.
Per quanto riguarda la flora vi si trovano diverse piante come l’ ampelodesma, la palma nana, la roverella, ma anche o zafferonetto di Linares, il fiordaliso delle scogliere e vari tipi di orchidee.
Per arrivare all’ingresso della Riserva partendo  da San Vito Lo Capo vi invitiamo a guardare la mappa.

 

Info Utili:

  • La riserva è facilmente raggiungibile da San Vito Lo Capo, in pochi minuti d'auto.


  • Vedi come arrivare in Riserva
  • Riferimenti geografici:

    I.G.M.I. 1:25.000 (V); Fg.: 248 III N.E.;

Monte Cofano
Tono - Riserva monte Cofano
Monte Cofano
Riserva monte Cofano
Monte Cofano
Riserva monte Cofano
Monte Cofano
Mappa monte Cofano

Scopri San Vito Lo Capo

Vedi le piu' belle foto

Photogallery