English version english version

Foto Galleriaricette cous cous

La 17° edizione del Cous Cous Fest si svolgerà a San Vito Lo Capo dal 23 al 28 Settembre 2014

Cous Cous Fest 2013

Protagonista indiscusso di questo Evento che si ripete ormai da 17 anni, alla fine di settembre, è il cous cous, piatto ricco di storia ed elemento di sintesi tra culture, simbolo di apertura, meticciato e contaminazione. Durante tutta la settimana sono previsti, oltre alla gara gastronomica tra chef di diversi  paesi, momenti di approfondimento dedicati ai cous cous del mondo, incontri culturali, talk show e seminari. Il tutto condito da tanta musica con spettacoli di grandi artisti e concerti che, sempre nel segno della multiculturalità, animano tutte  le serate.A tutto questo fa da cornice la splendida San Vito Lo Capo con il  suo clima caldo, il suo mare e la sua spiaggia, location ideale per una vacanza fuori stagione prime di affrontare la stagione invernale.

>>> Scarica il programma

Live show

Ogni sera un artista diverso si esibisce sul palco accanto al Santuario nel nome della contaminazione di musiche e suoni.
Perché il viaggio tra le culture avviene attraverso l’incontro  e la scoperta di suoni, ritmi  e melodie diverse.
Il Palco del Cous Cous Fest, da molti  anni ormai, non fa che ricordarlo. Tanti i nomi dei personaggi che quest'anno saliranno su questo ambito palco:

  • Martedi 23 settembre, ore 22.30: Pino Daniele
  • Mercoledi 24 settembre, ore 23.00: Irene Grandi
  • Giovedi 25 settembre, ore 23.00: Tinturia
Cantanti

La Gara e la Giuria

Chef da tutto il mondo a gara di cous cous
Per la prima volta nella storia della manifestazione saranno 10 i paesi che parteciperanno alla gara gastronomica internazionale ,sfidandosi a suon di cous cous.
Marocco, Tunisia, Libia, Costa d’Avorio, Senegal, Israele, Palestina, Italia, Francia, USA

Una giuria tecnica, composta da giornalisti, chef ed esperti di enogastronomia e presieduta da Paolo Marchi, ideatore e curatore di Identità golose, il primo congresso italiano di cucina d’autore, assaggerà i piatti e assegnerà il premio Miglior Cous Cous giuria tecnica e anche due premi speciali.

  • Chiara Maci ( sommelier è volto televisivo nel programma “Cuochi e Fiamme”)
  • Giancarlo Morelli (chef italia)
  • Fiamma Luzzati (Francia. Fumettista, autore di reportages scientifici e gastronomici per il quotidiano Le Monde)
  • Roberto Perrone Scrive di sport, enogastronomia e viaggi per il “Corriere della Sera”)
  • Fausto Arrighi (per 35 anni direttore della Guida Michelin)

Alla giuria tecnica sarà affiancata una giuria popolare, composta dai visitatori del Fest, che assegnerà un premio dedicato. La composizione della giuria popolare è aperta a chiunque voglia farne parte. Durante ogni manche saranno oltre cento i giurati popolari che potranno esprimere il proprio voto assaggiando i piatti proposti dai Paesi in gara e votando tramite palette numerate.

 

 

Il villaggio gastronomico

Villaggio gastronomicoTutto il paese durante la manifestazione diventa un grande laboratorio gastronomico permanente.
Le ricette più stravaganti e i sapori della tradizione si fondono in una kermesse che da spazio alla fantasia e alla ricerca di antichi sapori.
Al villaggio gastronomico è possibile trovare  più di 30 ricette di cous cous,  scegliere sarà un problema !
Nel menu ci sono anche i dolci più golosi della tradizione siciliana, abbinati a ottimi vini locali.
Sarà possibile assistere anche  alla preparazione del cous cous e imparare a incocciare la semola attraverso laboratori gastronomici permanenti.

 

 

IL BIGLIETTO
E’ composto da due tagliandi. Il primo dà diritto a una porzione di cous cous o di pesce fritto, a scelta tra i menu proposti, e un bicchiere di vino. Il secondo, invece, è per la degustazione di un dolce tipico siciliano. I ticket, di un costo di 10 euro, si possono acquistare dalle ore 12.00 alle ore 24.00 presso le tre biglietterie della manifestazione che si trovano in prossimità delle Case del cous cous,in via Savoia, piazza Marinella, via Regina Margherita (angolo via Abruzzi) e Al Waha, la tenda berbera sulla spiaggia.
Il Menù del Cous Cous Fest 2014 è molto ricco come sempre …
…difficile scegliere, meglio assaggiarli tutti!

CASA DEL COUS COUS DAL MONDO

In via Regina Margherita, angolo via Abruzzi, si assaggiano le varianti internazionali del cous cous: un trionfo dei sapori con ingredienti esotici.

CASA DEL COUS COUS DI SAN VITO LO CAPO
Le ricette più profumate del territorio giocano in casa in via Venza. Qui si possono trovare, oltre al cous cous, anche alcuni piatti della tradizione gastronomica locale.

CASA DEL COUS COUS DEL MEDITERRANEO
I cous cous della tradizione e quelli dei paesi che s’affacciano sul mare Nostrum. A piazza Marinella verdure, carne e pesce arricchiranno i cous cous del Mediterraneo.

AL WAHA
Degustare il cous cous in riva al mare di San Vito Lo Capo. Sulla spiaggia, all’altezza di via Savoia, le ricette sono servite sui divanetti bassi di tradizione araba. Nel menu ricette tradizionali e preparazioni internazionali.

CASA DEI PESCATORI DI SAN VITO LO CAPO
il pesce del territorio viene fritto dai pescatori di San Vito Lo Capo nella maxi padella di 5 metri di diametro.

Cous Cous Lab

Cous Cous labIl Cous Cous Lab è il “contenitore” culturale e di approfondimento per i visitatori della rassegna.
Lezioni di cucina, laboratori gastronomici, talk show, tavole rotonde e incontri a tema sono le attività a cui,  durante la settimana,  potrete partecipare per scoprire i segreti degli chef famosi. Sono loro infatti i  protagonisti principali, insieme ai talenti emergenti e alle star dei fornelli regionali, che esprimeranno il loro estro d’autore in laboratori del gusto a numero chiuso.
Un calendario di show cooking di grande livello, in cui protagonisti sono chef stellati o di grande richiamo che propongono le loro creazioni di alta cucina d’autore. Momenti di vero piacere culinario raccontati dal vivo dagli stessi protagonisti.
Il pubblico avrà la possibilità di degustare i piatti proposti, in abbinamento ai migliori vini siciliani.
E poi ancora le ricette della tradizione e i momenti dedicati ai Sapori e dintorni Conad che danno spazio a sapori nuovi e nello stesso tempo antichi, vere e proprie specialità esclusive della migliore cucina italiana tradizionale.
Bia Cous Cous Lab: le migliori ricette di cous cous, a base di semola di cous cous Bia, proposte da chef nazionali. Il pubblico avrà la possibilità di assistere alla preparazione, e poi assaggiare, ricette di cous cous per tutti i gusti.

L’expo village

Un vero e proprio mercato, coloratissimo e dai mille profumi, vi farà scoprire l’artigianato e i sapori di terre lontane.

Café le cous cous

cafè le cous cousPrima di lasciare spazio alla musica, ogni sera sul palco in piazza Santuario arrivano gli ospiti di Café le cous cous, il talk show del Fest, condotto da Chiara Maci sommelier e blogger.
Mercoledì 24 e giovedì 25 settembre, sul palco in piazza Santuario arrivano gli ospiti di Café le cous cous,
Il 24 settembre ore 21:30 si discuterà di “Gastromania”, di come il cibo ha invaso le nostre vite. Tra gli ospiti Gianfranco Marrone, docente di semiotica dell’Università di Palermo che ha pubblicato un libro su questo tema.
Il 25 settembre ore 21:30 “La neve per la prima volta: storie di immigrazione”, Talk condotto dalla giornalista del Tg2, Marzia Roncacci.
All’incontro parteciperanno Marco De Ponte, Segretario generale Actionaid Italia, Giangi Milesi, presidente nazionale del Cesvi, Stefano Di Carlo, responsabile operazioni Msf in Italia,Daniela Di Capua, direttrice del servizio centrale dello Sprar, Carlotta Sami, portavoce per il Sud Europa dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR) e Antonio Morana, Comandante della Capitaneria di porto di Trapani. Durante il talk saranno proiettate le immagini del reportage “La neve per la prima volta” del giornalista Valerio Cataldi.