È uno dei piatti siciliani per eccellenza. Il nome “arriminato” significa misto e deriva dal continuo rimestamento che serve a rendere cremoso questo condimento.

Pasta chi vruocculi arriminati

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g Pasta tipo bucatini
  • 1 Broccolo
  • 2 Cipolle
  • 50 g Uva passa (passolina)
  • 50 g Pinoli
  • 4 Sarde salate
  • 4 Olive nere
  • q.b. Olio extravergine
  • q.b. Sale e pepe
  • 1 Bustine di zafferano
  • 100 g Pangrattato

Procedimento


Mettete ad ammorbidire in acqua calda l’uva passa e i pinoli. Lessate il broccolo e conservate l’acqua di cottura, che rigorosamente userete per cuocere i bucatini.
Tagliate finemente le cipolle e soffriggetele. Appena la cipolla sarà imbiondita aggiungete le sarde salate, che avrete sminuzzato da ridurle in poltiglia. Aggiungete le olive tagliuzzate fine, le passoline e i pinoli scolati e fate insaporire per qualche minuto. A questo punto unite il broccolo lessato e spolverizzatelo con del pepe. Mescolate bene (arriminate) con un cucchiaio di legno, unite una bustina di zafferano sciolta con qualche cucchiaio di acqua di bollitura dei broccoli e portate a cottura per circa 5 minuti.
A questo punto cuocete 400 grammi di bucatini nell’acqua del broccolo messa da parte. Scolateli, mescolateli con il condimento e fateli saltare in padella con il composto. Se volete potete aggiungere della “muddica atturrata” che si ottiene mettendo in un padellino un cucchiaio d’olio, uno spicchio d'aglio e con del pangrattato, che farete tostare senza farlo bruciare. Quando sarà ben colorato scendere dal fuoco e spolverizzatelo sopra la pasta, (il formaggio dei poveri, dice la tradizione).

valori nutrizionali

  • Calorie kcal: 367

Altre ricette